Presentazione 1 ALLEVAMENTO API REGINE 1.Dove siamoDove siamo 2.Celle realiCelle reali 3.Perché allevare reginePerché allevare regine 4.Le attrezzatureLe attrezzature.

10 06 2014

Presentazione 1 ALLEVAMENTO API REGINE 1.Dove siamoDove siamo 2.Celle realiCelle reali 3.Perché allevare reginePerché allevare regine 4.Le attrezzatureLe attrezzature..





“Chi Vespa mangia le mele… Chi non Vespa più e si fa le pere!!!”

25 01 2013

Ciao a tutti. Cito di seguito una lettera che ho inviato a VareseNews, quotidiano locale “online” della mia provincia.

24/01/2013
 
Lombardia

“La mia Vespa, che passato il ponte di Sesto diventa illegale”

Un lettore racconta l’impossibilità di usare la sua vecchia cara due ruote Piaggio, bloccata tra divieti incrociati. C’entrano il motore a due tempi, ma anche una mano di vernice blu
 
 
Egregio direttore,
spesso digito tramite la sua testata, di affari che toccano in qualche modo il mio intimo e personale “orticello”.
Quando me lo toccano, mi arrabbio, giustamente.
Che dire, sono un fiero e buon italiano, o almeno credo d’esserlo.
Prendiamoci tutti una pausa dalle notizie di politica, dai processi e dagli indagati in Parlamento e riflettiamo sui MIEI guai con la giustizia.
L’orticello del quale vorrei raccontarLe brevemente, è nella fattispecie rappresentato dal mio mezzo per andare d’estate al lavoro, in vacanza, per le città…
Parlerò, quindi, della mia Vespa e di tutte le sue “sorelle d’omologazione”.
Ovvero tutte le Vespe immatricolate dalla onorevole casa Piaggio prima dell’avvento della direttiva Euro 1 e delle successive.
Io ne ho una usata. Bella. Con qualche botta, adesivo, residuo di campestri battaglie… Un PX150E, mia coscritta, pensi… immatricolata nel 1983.
Il proprietario precedente l’ha ricolorata passando dal colore di fabbrica ad un bel blu metallizzato.
Anche lei ha un “Vespone”? No? E qualche suo amico? Beh, lo avvisi pure che non può più circolare in Lombardia.
Ehhhh già, mi spiace… Non può più…
E sa perchè? Perchè dal 15/10/2011 una delibera della Regione Lombardia ne ha bloccata la circolazione in modo permanente, per sempre.
Perchè è una Euro 0 a 2 tempi e inquina. Ed è vero! Sicuro che inquina! E’ a miscela… e poi… senza filtri!!!
Ma, ma, ma… c’è un “ma”! Ehehehehe!
Se il mezzo è in possesso di “attestato di datazione e storicità” o “certificato di rilevanza storica” rilasciati rispettivamente da ASI o FMI, allora vieni derogato da tali disposizioni.
Ora. Uno dice: “Beh, che problema c’è, la iscrivi, paghi ‘sti benedetti ASi o FMI e morta lì!”.
Fosse facile… Per poterla iscrivere a tali registri il mezzo deve essere originale ed in buon o stato di conservazione. Altrimenti il mezzo “non passa” (giustamente se guardiamo lo scopo che dovrebbe avere un tale certificato).
Vale a dire: colore originale, assenza di botte su carrozzeria, allestimento originale quindi no adesivi, portapacchi, tappetini e quanto altro.
Insomma va restaurata. Restaurarla costa parecchi euro a seconda della condizione, si arriva anche a più di 1000 euro.
Allora sì che chiami l’ASI o l’FMI e la iscrivi. Paghi, e non inquini più.
Non inquini più NON perchè hai modificato la combustione intervenendo a livello meccanico, ma non inquini più perchè hai cambiato colore alla Vespa e messo la sella originale.

E’ assurdo che si deroghino certi motori solo perchè hanno un certificato storico. Per di più rilasciato da 2 enti di natura privata che ti rendono “adatto” alla circolazione, rispondendo AD UNA NORMATIVA SULL’INQUINAMENTO, NON SULLA TUTELA DEI MEZZI STORICI.
Mi sa un po’ di lobbistico tutto ciò.
Se vengo da Castelletto Ticino diretto a Varese, passo il ponte di Sesto e mi fermano… 150 € di multa???!?!?! Ridicolo!
La revisione ministeriale, poi, è passata.
Se pago il bollo, 27 euro e qualche cosa, mica mi dicono “guarda che non puoi circolare, quindi non pagarlo” (nota: dopo i 30anni non è una tassa di possesso, ma una tassa di circolazione. Pago solo se ho intenzione di circolare). Ti mandano perfino l’avviso a casa che ti sta scadendo e devi affrettarti a pagarlo. E la regione lo sa che è un veicolo alimentato a Miscela. Te lo scrivono pure nella lettera…

Che Lombardia strana… Un simbolo “dell’Italia che fu” è diventato un pericoloso agente inquinante e fuorilegge.

Speriamo che il prossimo presidente della Regione sia un vespista.

Grazie per lo spazio.

24/01/2013
Christian Vanetti




Gnome power manager non iberna?!Torniamo a Kpowersave!

9 08 2011


Gli “Gnomeisti” più convinti storceranno sicuro il naso…

Ma può accadere su laptop di ogni tipo che il buon gnome-power-manager fatichi ad ibernare il computer a batteria “critica” e che anche configurando il “laptop-mode” non si riesca a farla partire in automatico. Il risultato è uno spegnimento brutale ed improvviso del sistema ogni volta che la batteria si scarica totalmente.

Leggi il seguito di questo post »





Nautilus e i nomi lunghi dei files… Diamoci un taglio!

7 08 2011

Avete mai provato a nominare un file come “supercalifragilistichespiralidoso” e trovarvi in nautilus tutto il nome di 33 caratteri?! Magari lo stesso nome si sovrappone ad altre icone o nomi di files rendendone impossibile la lettura?!

Esiste un piccolo accorgimento da adottare per abbreviare il nome e troncarlo con dei puntini. Giusto per non dover vedere tutta la spataffiata di caratteri che può avere un nome file così prolisso.

Leggi il seguito di questo post »





Sera di Luglio

10 07 2011

Avvolge la nebbia il pensiero
ti incanta come un bambino
stupito immobile subisci
il calore che avvolge il tuo viso

ti sciogli sapendoti vivo
e colmo di pace, rimani
sentendo una coccola al collo
la certezza di non essere solo.





Ecco il comodissimo Pytube per scaricare filmati Flashplayer da Youtube, ecc… (e convertirli in vari formati)

5 02 2011

Come scaricare un video di Youtube per poi rivederselo infinite volte senza rischiare che i gestori dei server magari lo cancellino ???!!! Oppure semplicemente per archiviarlo, metterlo su cellulare, ecc…

Ricordavo di aver parlato anni fa del buonissimo Pytube, il quale non è stato più reso disponibile per chissà quale motivo. Io stesso non sò perchè, l’ho cancellato!

Ma ora vi faccio un regalino!

Leggi il seguito di questo post »





Finalmente bevo l’acqua del Sindaco!

1 02 2011

In un periodo in cui si sente molto parlare di acqua del Sindaco o meglio di necessità che l’acqua, in quanto bene fondamentale per la nostra esistenza, sia pubblica, io e la mia futura moglie abbiamo cercato di seguire il consiglio di molti sul bere l’acqua del rubinetto.

L’acqua del nostro paese, (Biandronno, prov. di Varese) è a dir poco penosa.

Deve contenere quantitativi di ipoclorito di Sodio disciolti, tali che non esagero se dico di sentire un fortissimo puzzo di candeggina in alcune ore della giornata.

Come poter bere quindi quest’acqua.

Leggi il seguito di questo post »








Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.